lunedì 17 agosto 2015

Di nuovo in pista... anzi per campi, colline e boschi!

Con giornate come quella di oggi non riesco a stare ferma e devo, devo per forza uscire.
Il gran caldo di luglio e dei primi giorni di agosto mi ha impedito di fare le mie solite passeggiate ma oggi... sentivo l'autunno nell'aria e il mio spirito non ha resistito.
Avevo detto che avrei ricominciato a scrivere post lunghi a settembre ma oggi era in un certo senso settembre: pioggerellina, temperatura decisamente fresca, colori ancora accesi ma che cominciano a virare, impercettibilmente, verso una tonalità meno intensa.


E così, eccomi di nuovo con cestino e coltellino, a passeggiare sulle "mie" colline.


Zeus è venuto con me. La nostra prima uscita insieme. Vi lascio immaginare quanto era contento!!!


Non ho raccolto granchè ma in compenso ho fatto tante foto a piante, fiori e frutti.


Clematis Vitalba

Bacche di rosa selvatica
E tu, chi sei?
Questa è la stagione delle more e dei lamponi e visto che mi piacciono moltissimo ne ho riempito una bella scatolina.



E per quanto riguarda le erbe spontanee???
Sinceramente non ne conosco molte che crescono in questo periodo, però ho raccolto in un campo che avevano falciato in luglio la RUMEX ACETOSA che tende a ricrescere ad ogni taglio con foglie nuove come fosse ancora primavera. Ne parlavo QUI in un post del mio vecchio blog!
Insieme alla Rumex ho raccolto anche la PORTULACA OLERACEA, una pianta comunissima nei terreni smossi e negli orti, ritenuta infestante e per questo gettata come erbaccia.



In realtà la Portulaca ha tantissime proprietà. Intanto è una delle maggiori fonti vegetali di grassi Omega-3 ed ha la proprietà di riequilibrare il rapporto tra colesterolo buono e colesterolo cattivo. Inoltre è ricca di vitamine (A, C  e vitamine del gruppo B) e sali minerali, soprattutto ferro, potassio, magnesio, fosforo, zinco, selenio e calcio.
Ha foglia carnosa e croccante con uno stelo tenero e rossastro. Il sapore e acidulo e fresco ed è ottima nelle insalate miste.
Nel mio orto cresce praticamente ovunque e io volutamente la lascio crescere insieme a insalate e ortaggi.
E chi potrebbe rinunciare ad un simile tesoro naturale?


Ed ecco la mia insalata per la cena: un po' di radicchio dell'orto appena raccolto, qualche foglia di Rumex Acetosa, una manciata di cime di Portulaca Oleracea, qualche oliva greca, noci.
Condita con olio Evo, sale e un goccio di aceto è una delizia deliziosa!!!



Insomma, eccomi qui. Ho anticipato il "rientro blogghistico" perchè ci sono troppe cose belle qui e non voglio tenerle solo per me!!!
Un abbraccio a tutti

Francesca

14 commenti:

  1. Anche qui da noi ormai sembra arrivato l'autunno! Sembra incredibile che poco fa ci lamentavamo del troppo caldo (comunque questa estate ha proprio esagerato!) e ora abbiamo addiritura freddo... o_o
    Che amore il piccolo Zeus!!! Lo immagino felicissimo e entusiasto a uscire con te per esplorare la natura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche oggi qui ha piovuto. La sera fa decisamente fresco ma a me piace tantissimo!!!
      Oggi pensavo addirittura che non mi dispiacerebbe tornare subito al lavoro!!!
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  2. Ciao Francesca
    Scrivi, scrivi e scrivi ancora perché è troppo bello leggerti e poi mi sembra proprio di passeggiare con te.
    Evviva la natura!!!!!!!!!
    Baci!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva... si... EVVIVA!!!
      Bacioni
      Francesca

      Elimina
  3. Ciao Francesca, ti ho 'incontrato' nel blog di Oriana e sono passata a trovarti.
    Le bacche senza nome mi sembrano quelle della salsapariglia (Smilax aspera) una rampicante lianosa ma, per esserne sicura dovrei vedere anche le foglie, che non sono quelle della foto.
    Mi piace il tuo blog e tornerò a leggerti.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luisella e BENVENUTA nel mio blog!!!
      Anche tu un'amante di piante?
      Per la foglia non so se potrò aiutarti. Non mi ricordo proprio in che punto della collina ho fotografato quelle bacche... ma se le ritrovo cercherò di individuare la foglia!
      Grazie per quello che scrivi e torna presto a trovarmi.
      Bacio
      Francesca

      Elimina
  4. Quanto è bella quest'insalata!!! Anche io uso la portulaca nell'insalata e ahimè anche da noi cresce infestante nell'orto ed è anche difficile da togliere ...non ho ancora piantato la mesticanza ma provvederò quanto prima...Anche quel tuo girovagare nella natura , nelle tue colline, con coltello e cesto mi piace e mi ricorda ...Bè io in campagna lungo fossi e canali ....Bello...bello ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la metto sempre nell'insalata... solo nella mia... e mi piace davvero tanto. Sapere poi che fa anche tanto bene è un punto in più a suo favore. Qui di portulaca ne ho da vendere: la trovo ovunque!!!
      Oggi ho preso i semi della misticanza e del radicchio amaro e poi delle piantine di cavolacei. Insomma, farà un po' più freddo ma la stagione continua!
      Bacioni
      Francesca

      Elimina
  5. Francesca hai fatto benssimo a raccontarci queste belle cose... la sua passeggiata in canina compagnia, le foto e i sapori della tua insalata tra estate ed autunno (per me le noci sono il primo sapore d'autunno, le raccolgo sempre a settembre!)... un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi sono uscita di nuovo in canina e in felina compagnia... Stupendo!!!
      Hermione e Zeus si facevano i dispetti, ma cominciano ad abituarsi l'uno dell'altra.
      Un abbraccio
      Francesca

      Elimina
  6. Ahh ma sembra che l'autunno sia arrivato a "casa" di molte di voi. Allora non posso proprio lamentarmi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. Stavo pensando proprio oggi di svuotare e smontare la piscina tanto il bagno non ti viene più voglia di farlo!!!
      Bacionissimi
      Francesca

      Elimina
  7. Grazie per i tuoi racconti! Io preferivo il caldo...una passeggiatina verso sera quando calava l'afa...Invece questo freddo mi mette tristezza!
    Le tue foto invece no, brava Francesca!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo... a me il freddo mi riempie di energia soprattutto se è subito dopo un periodo di afoso faticossissimo caldo africano!!!
      Bacioni
      Francesca

      Elimina

I commenti sono aperti a tutti ma se ti presenterai mi farai contenta!!!